Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 04/05/2018 - 05/05/2018
21:00 - 23:00

Luogo
Il Funaro Centro Culturale

Categorie


4-5 maggio ore 21.00
HENRY
Memorie teatrali d’oltre tomba

Blind Summit Theatre

Prima assoluta
di e con Mark Down
da un’idea originale di Mark Down e Nick Barnes
produzione Blind Summit Theatre con il sostegno di Il Funaro di Pistoia

Il 4 e 5 maggio va in scena in prima assoluta Henry, memorie teatrali d’oltretomba, di The Blind Summit Theatre, una delle più straordinarie compagnie di teatro di figura esistenti in Europa, già ospite del Funaro nel 2015 con The Table. Lo spettacolo, frutto di una residenza artistica nel Centro, nel 2017, è un singolare dialogo tra padre (un pupazzo con un aspetto insolitamente brutto) e figlio, Mark Down, ideatore e inteprete di questa creazione: la relazione tra genitore e figlio e i confini della verità sono i territori che verranno esplorati da questo scambio intelligente, molto divertente e inquietante.

Luke Chesse, il più grande marionettista del mondo, riporta in vita per una sola note il padre Henry, con le sembianze di una marionette. Una sola notte per raccontare la storia della sua gloriosa carriera e il loro tragico allontanamento. Una notte per fare i conti e per fare ammenda.
Ma chi sta realmente dicendo la verità? Chi mente? Chi manipola e chi è manipolato?
Intelligente, divertente e profondamente inquietante, con un puppet davvero brutto, questo singolare dialogo esplora i confini della verità e il legame tra padre e figlio. Un caso spettrale di marionetta posseduta. Siete avvertiti!

Per informazioni scrivere a info@ilfunaro.org o telefonare allo 0573 977 225.

Cos’è il Funaro? Guarda qui per scoprirlo!
Se vuoi scoprire cosa c’è in programma nel 2018 segui il link https://www.slideshare.net/elisasirianni923

www.ilfunaro.org

Fondato da Antonella Carrara, Mirella Corso, Lisa Cantini e Francesca Giaconi, il Funaro Centro Culturale nasce nel 2009 e nel 2012 gli vengono riconosciuti il Premio Speciale Ubu e il Premio dell'Associazione Nazionale Critici di Teatro Un complesso edilizio di 900 mq che comprende uffici, una sala teatrale, due sale prove, una caffetteria, una biblioteca/centro di documentazione, anche sede del Fondo Andres Neumann, e una residenza per artisti e allievi di Laboratori con diciotto posti letto. Le attività del Funaro sono incentrate sulla programmazione di spettacoli, la formazione per professionisti e non, le residenze teatrali, e progetti di varia natura con uno sguardo attento al panorama internazionale declinandolo sull'identità del territorio. Il tentativo di strutturare un'identità con tali caratteristiche nasce di un'idea di teatro come possibilità concreta di scambio e dialogo con il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.