Il Padule di Fucecchio ha un’estensione di circa 1.800 ettari. Seppure ampiamente ridotto rispetto all’antico lago-padule che un tempo occupava gran parte della Valdinievole meridionale, rappresenta tuttora la più grande palude interna italiana. Oltre a essere caratterizzato dalle tipiche associazioni vegetazionali di ambienti ed acque ferme, il Padule deve la sua importanza alla contemporanea presenza di piante adattate a climi diversi. E’ inoltre una zona ricca sia di vertebrati che di invertebrati di notevole interesse e riveste un ruolo fondamentale nelle rotte migratorie fra la costa tirrenica e l’interno; qui si possono osservare nel corso dell’anno oltre 200 specie di uccelli, fra cui almeno 70 nidificanti.

Seguendo il percorso segnalato che parte da Porto Le Morette a Castelmartini, è possibile visitare la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, conoscere l’ambiente e fare birdwatching utilizzando l’osservatorio faunistico situato alla fine dell’itinerario.

Maggiori informazioni sul sito Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione Padule di Fucecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.