Itinerario: Massa, Cozzile, Uzzano, Colle di Buggiano, Buggiano Castello, Monsummano Alto, Montecatini Alto

Uzzano –  E’ un castello feudale del XI secolo. Nella piazza principale si trova il tre-quattrocentesco Palazzo del Capitano del Popolo, tutto in pietra. L’antica chiesa dei Santi Jacopo e Martino  piccola ma solenne, in stile romanico ad una sola navata, domina il paese.

Massa e Cozzile – Insediamento romano, Massa annovera fra le sue bellezze il campanile dei Mille e la chiesa a tre navate di Santa Maria Assunta, edificata sui ruderi di una chiesa del XI secolo.
Cozzile presenta in posizione dominante il castello, in stile medievale. La porta di Mezzodì offre un interessante scorcio panoramico: lo sguardo arriva, nelle giornate limpide, fino al monte Amiata.

Buggiano Castello – Tipico borgo collocato su una bassa collina di olivi e vigne. Il Castello, costruito prima del Mille, fu più volte riedificato nell’ambito delle lotte fra fiorentini e lucchesi. Il Palazzo Pretorio del XII secolo conserva una struttura inalterata, con incorporati sulla facciata tutti gli stemmi dei podestà che hanno governato il paese (Albizi, Strozzi, Medici…solo per citarne alcuni). Ogni due anni il paese è sede della manifestazione “La campagna dentro le mura”, organizzata dall’Associazione Culturale Buggiano Castello, durante la quale è possibile ammirare i caratteristici giardini e orti di agrumi delle abitazioni private.

Montecatini Alto – L’architettura civile medievale di questo castello fortificato è ancora visibile: a nord si trovano i resti della rocca pentagonale, a sud la massiccia Torre dell’Orologio, detta Castel Lemmi. La residenza del Podestà è oggi abitazione privata, mentre la Cancelleria con la Loggia è sede del piccolo Teatro degli Accademici Risorti. Degna di nota è anche l’architettura religiosa collegata all’antico castello: la chiesa romanica di San Pietro Apostolo, dove è presente anche un piccolo ma interessante museo d’arte sacra.

La piazza centrale del paese è meta turistica, grazie anche agli accoglienti locali dove è possibile gustare i prodotti tipici del luogo seduti ai tavoli all’aperto e vivere l’atmosfera di questo caratteristico borgo raggiungibile dal centro di Montecatini in auto, a piedi e in funicolare.

Monsummano Alto – Abitato medievale fortificato, circondato da una cinta muraria di circa due chilometri quasi interamente conservata è un luogo di particolare suggestione dal punto di vista paesaggistico e storico. Delle numerose torri di cui era munito il castello resta oggi una robusta torre pentagonale, che è una tra le più imponenti di tutta la provincia.
Al suo interno, l’edificio meglio conservato è la Chiesa romanica di San Nicolao del XII secolo, ad aula unica ed abside semicircolare. Sul lato destro della facciata si erge il campanile, una massiccia costruzione del XII-XIII secolo.
Dalle Grotte Giusti è possibile arrivare a Monsummano Alto attraverso panoramici sentieri geologici immersi in una rigogliosa natura, fra essenze della macchia mediterranea e orchidee di varie specie. Da questo luogo incantato si gode un panorama mozzafiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.