Inaugurato nel 1998, il Museo della Città e del Territorio è stato concepito sulla base di principi innovativi rispetto al museo tradizionale, configurandosi come una struttura in progressiva crescita e in continua trasformazione. Raccoglie materiali di natura e di tipo diverso, dal reperto archeologico al documento fotografico e sonoro, dall’oggetto d’arte ai modelli ricostruttivi ed è organizzato per sezioni, ognuna delle quali si configura secondo un criterio funzionale. Il filo conduttore che guida il visitatore attraverso le diverse sezioni è rappresentato dalle interazioni fra l’uomo e l’ambiente e le corrispettive forme di organizzazione economica e del territorio verificatesi nel tempo storico e fino a oggi. Il Museo della Città e del Territorio si può definire come laboratorio per la storia degli insediamenti della Valdinievole, con particolare riguardo per la bonifica del Padule di Fucecchio, e costituisce un referente didattico ed un punto di appoggio per percorsi ed itinerari che, incentrandosi sulla sede museale,  interessano i beni culturali  dell’area. Il Museo promuove ricerche e studi sui diversi aspetti della realtà valdinievolina, attivando un processo permanente di valorizzazione  del territorio attraverso pubblicazioni, convegni, conferenze, mostre.

Visita il sito del Museo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.