Arte contemporanea…
Nel territorio pistoiese il visitatore troverà non solo importanti tracce dei passato più antico, ma anche notevoli testimonianze dell’arte contemporanea. Qui sono nati ed hanno operato personaggi di spicco, da Marino Marini, artista fra i più importanti del XX secolo, al pittore Fernando Melani dall’architetto Giovanni Michelucci agli scultori Agenore Fabbri, Iorio Vivarelli e Valerio Gelli.

… nel cuore di Pistoia
Il Museo Civico di Pistoia è ospitato nel palazzo comunale detto anche «Palazzo di Giano», Fra le diverse collezioni, una sezione speciale, è dedicata ai dedicata ai maggiori artisti della «scuola pistoiese» del Novecento. Nello stesso palazzo si trova anche il Centro di Documentazione Giovanni Michelucci che raccoglie oltre 200 disegni originali e circa 300 tavole di progetto del grande architetto.
Nel cortile uno dei famosi «cavalli» di Marino Marini.

Palazzo Fabroni è un prestigioso spazio espositivo per l’arte contemporanea. Ospita alcuni tra i maggiori protagonisti delle arti visive contemporanee, tra cui Parmiggiani e Kounellis.

Fondazione Marino Marini. Negli spazi dell’ex Convento e della Chiesa del Tau sono conservati dipinti e sculture di quello che fu uno dei maggiori artisti del Novecento, le cui opere sono esposte nei musei di tutto il mondo.
www.fondazionemarinomarini.it
Cavalli e cavalieri, Pomona e i nudi femminili, i personaggi del circo e del teatro, sono i temi che rappresentano una costante della sua produzione.

Al n.159 di C.so Gramsci si può visitare, solo su prenotazione, la Casa-studio Fernando Melani, abitazione e laboratorio dell’artista pistoiese che con le sue creazioni attraversò le principali correnti artistiche della seconda metà del 900, dall’Arte Povera, a quella Concettuale fino all’Arte Minimale.

Fondazione Jorio Vivarelli
Nata grazie alla volontà dell’artista e al suo gesto di liberalità, ha sede in Villa Stonorov, nella campagna alla periferia di Pistoia.
Nel parco circostante e nei quattro saloni sono conservate terrecotte, pietre, bronzi, marmi, monete, medaglie, gessi, disegni e opere grafiche esposte secondo un criterio volto a far conoscere al pubblico i diversi periodi creativi dello scultore.
www.fondazionevivarelli.it

Tutta la città è disseminata di opere contemporanee che dialogano con le vestigia del passato.
«La luna nel pozzo» di Gianni Ruffi, collocata davanti al fregio Robbiano, «Il giro del sole» di Roberto Barni in piazza degli Ortaggi, una delle più antiche della città, sono solo due esempi.
Testimonianze Liberty in via degli Orafi con realizzazioni delle Officine Michelucci, San Giorgio e Pacini.

La nuova architettura
Nel parco retrostante l’antico ospedale di Pistoia si erge il Padiglione dell’Emodialisi, struttura all’avanguardia per la quale hanno pensato e realizzato le loro opere sette artisti di fama internazionale: Daniel Buren, Dani Karavan, Sol LeWitt, Robert Morris, Hidetoshi Nagasawa, Claudio Parmiggiani e Gianni Ruffi.

La Biblioteca San Giorgio è stata realizzata in un ex edificio industriale dell’area Breda, storica azienda di costruzioni ferroviarie. Per questa biblioteca, Anselm Kiefer, artista di fama intemazionale ha realizzato «Die Grosse Fracht» (Il grande carico) opera che prende il titolo da una poesia di Ingeborg Bachmann.

Parco di Pinocchio
È il luogo dove la fiaba del famoso burattino viene ripercorsa mediante una sintesi unitaria fra arte e natura. Il parco è frutto del lavoro collettivo di grandi artisti ed architetti del Novecento come Emilio Greco, Venturino Venturi, Pietro Consagra, Marco Zanuso, Giovanni Michelucci e il paesaggista Pietro Porcinai.
www.pinocchio.it

Villa la Magia
Sorta nel Trecento per volere dalla famiglia Panciatichi, la villa, passata in proprietà a Francesco I de’ Medici nel 1583, subì importanti lavori di ristrutturazione curati dall’architetto Bernardo Buontalenti.
Il giardino circostante l’edificio ospita oggi un parco tematico di arte ambientale che custodisce opere di numerosi artisti contemporanei, fra i quali Fabrizio Corneli, Anne e Patrick Poirier, Marco Bagnoli, Hidetoshi Nagasawa e, ultimamente, Daniel Buren.
Info: Villa La Magia
Via Vecchia Fiorentina I Tronco, 63 – QUARRATA
tel. +39 0573 774500
tel. +39 0573 771408
tel. +39 0573 771213
www.villalamagia.com

Fattoria di Celle
A circa cinque chilometri da Pistoia, sulle colline di Santomato, la Fattoria di Celle, splendida villa storica, è uno spazio dedicato all’arte contemporanea veramente unico.
Alcuni tra i maggiori artisti della scena contemporanea internazionale, tra i quali Morris, Serra, Burri, Karavan, Abakanowicz, Long, Sol LeWitt, Melotti, Vedova, Paolini, Parmiggiani, Mattiacci, Poirier, Hopenheim e molti altri, hanno pensato e realizzato, appositamente per questo ambiente, le loro opere, in un continuo dialogo fra arte e natura.
Info: Fattoria di Celle
Via Montalese 7
Santomato – Pistoia
tel.+39 0573 479907
fax+39 0573 479486
goricoll@tin.it
VISITE SOLO SU PRENOTAZIONE

Itinerari speciali
Gipsoteca «Libero Andreotti» a Pescia
Libero Andreotti, nato a Pescia nei 1875, è considerato dalla critica moderna il maggior scultore italiano del primo Novecento. Formata da circa 230 pezzi provenienti direttamente dallo studio dell’artista, la Gipsoteca, ospitata all’interno dell’antico Palazzo del Podestà detto il «Palagio» (XIII secolo), offre un itinerario attraverso quella che è stata la produzione dei gessi dello scultore, realizzati por essere poi tradotti in opere.

Mac.na Monsummano Terme
Oltre alla collezione civica «II Renatico», composta da opere di grafica, pittura e scultura realizzate da importanti artisti del Novecento, fra i quali si ricordano Pietro Annigoni, Vinicio Berti e Ketty La Rocca, il museo ospita anche mostre temporanee.
Evento molto importante è quello dedicato alla Biennale d’Incisione.
www.museoilrenatico.it

Percorso Liberty a Montecatini Terme
Tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento Montecatini divenne un centro termale di importanza internazionale, vantando la frequentazione di artisti e personaggi alla moda.
È In questo periodo che vengono realizzati o ristrutturati numerosi edifici in stile Liberty. L’itinerario, partendo da piazza del Popolo e proseguendo in viale Verdi fino a raggiungere il Tettuccio, permette di entrare in contatto con questo elegante stile e con opere di artisti d’eccellenza come Galileo Chini e Basilio Cascella.

Fontane monumentali a Montecatini Terme
Per celebrare l’importanza storica dell’acqua nella città termale, a Montecatini Terme sono state realizzate due fontane monumentali, opera di famosi artisti contemporanei.
«Duetto d’acqua», collocata in fronte allo stabilimento termale Tettuccio, è opera dell’artista giapponese Susumu Shingu.
«Scultura d’Acqua», collocata nel Parco Termale é opera dell’artista belga Pol Bury.

Pietro Annigoni
La chiesa della Madonna del Buonconsiglio a Ponte Buggianese conserva al suo intemo un ciclo di affreschi dipinti a partire dal 1967 da Pietro Annigoni e dai suoi allievi.

Castagno di Piteccio
Lungo la strada che porta verso la pianura emiliana un minuscolo centro trasformato in museo all’aperto con interventi di Mino Maccari, Venturino Venturi, Quinto Martini, Jorio Vivarelli, Antonio Bueno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.