Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 10/09/2017
9:00 - 19:00

Luogo
Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Categorie No Categorie


Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l’area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa, con il CETRAS di Empoli e con la Festa “Controcorrente – Agrintinaia” alla Tinaia una giornata di apertura straordinaria con liberazione di rapaci diurni curati dal CETRAS di Empoli.

Si inizia al mattino (ore 9) con la quarta camminata Oasi Arnovecchio organizzata con Uisp Empolese: partenza alle 9,00 dalla Festa sull’Arno alla Tinaia (raggiungibile anche da Limite con il traghetto sull’Arno) e arrivo alle 10-10,30 nell’area naturale protetta di Arnovecchio, in tempo per assistere all’evento successivo.

Alle 10,30 è prevista la liberazione di alcuni rapaci diurni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un’occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.  In caso di maltempo la liberazione di rapaci potrà essere spostata al pomeriggio o annullata.

Per tutta la giornata (ore 9, 11, 16 e 18) sono in programma anche visite guidate all’interno dell’area naturale in compagnia delle Guide Ambientali e dei collaboratori del Centro RDP Padule di Fucecchio, con sosta birdwatching agli osservatori faunistici lungo il percorso.

Nel pomeriggio, con il wildlife painter Alessandro Sacchetti a dipingere la natura dal vivo.

Tutti gli eventi della giornata sono ad ingresso libero e non è necessaria la prenotazione: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it , sito web www.paduledifucecchio.eu e pagina Facebook “Oasi Arnovecchio – Anpil”.

COME ARRIVARE

Si consiglia, per chi può, di raggiungere Arnovecchio in bicicletta; chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi (500 metri).

Carta e indicazioni per arrivare su http://www.zoneumidetoscane.it/en/arnovecchio-area-naturale-protetta

Per chi viene da Pisa o da Firenze percorrere la superstrada FI-PI-LI, prendere lo svincolo in uscita Empoli Est e svoltare a destra al primo incrocio. Raggiunta una rotonda prendere la SS.67 in direzione Empoli centro e percorrerla per circa 500 metri (fino all’altezza del Ristorante Bianconi), svoltare a destra in via Cantone e subito dopo ancora a destra in via del Piano all’Isola. Seguire la strada (stretta, ma asfaltata) fino al suo innesto con via Arnovecchio, svoltare a destra e percorrere ancora 300 metri (ingresso dell’ANPIL sulla sinistra).

Per chi si trova ad Empoli dalla zona sportiva percorrere viale delle Olimpiadi fono in fondo e prendere via Tinaia direzione Cortenuova. Al bivio che troviamo appena raggiunta quest’ultima frazione svoltare a sinistra in via Arnovecchio direzione Fibbiana (Montelupo F.no) e percorrere circa 500 metri (ingresso dell’ANPIL sulla sinistra).

L’AREA NATURALE PROTETTA DI ARNOVECCHIO
L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno che fu rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant’anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.
Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l’osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.