Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 03/06/2018
21:00

Luogo
Piccolo Teatro Mauro Bolognini

Categorie


La Scuola in scena 2018

da Frank Wedekind

drammaturgia di Renata Palminiello, Sena Lippi e Letizia Bugiani

dimostrazione finale del laboratorio “La compagnia dei ragazzi”

a cura di Renata Paminiello, Massimo Grigò, Sena Lippi

interpreti: Carmelo Calcagno, Leonardo Giacomelli, Romina Maggio, Gabriel Paciello (Istituto F. Martini Montecatini), Irene Berni, Elena Meoni, Olga Novelli (Liceo N. Forteguerri Pistoia), Nicola Maraviglia (Istituto Pacini Pistoia), Letizia Bugiani (Liceo A. Savoia Pistoia), Federico Pelliccioni, Silvia Venturi (studenti universitari)

costumi: Elena Meoni

oggetti di scena: Federico Pelliccioni e Leonardo Giacomelli

luci: Emiliano Pona con l’aiuto di Nicola Maraviglia

 

Associazione Teatrale Pistoiese/La Compagnia dei ragazzi


La scelta di Risveglio di primavera, che apparve nel 1891 con il sottotitolo “una tragedia di fanciulli”, nasce dal desiderio di emancipare i pensieri attorno all’adolescenza degli attori della “Compagnia dei Ragazzi” con il linguaggio intimo e grottesco, spudorato e sospeso di F.Wedekind.

Lavorando, il materiale drammaturgico si è progressivamente spostato in una “situazione” diversa: nel nostro studio gli adulti sono presenti nel peso della loro assenza, i ragazzi sono liberi – o abbandonati – all’interno dell’edificio scolastico in una lunga notte di confessioni, di attesa e di vertigini.

In occasione della rassegna verrà presentato il primo studio su Risveglio di primavera, mentre a settembre debutterà al teatro Bolognini il lavoro completo.

Renata Palminiello

Il laboratorio prosegue, per gran parte dei ragazzi, l’esperienza inaugurata lo scorso anno in occasione de La Tragedia di Riccardo

 

 

Posto unico non numerato: euro 7,00

In orario di prevendita non serale sarà possibile acquistare i biglietti anche con Bonus 18App e Carta del docente

L’Associazione Teatrale Pistoiese è Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali per il triennio 2015/2017 e Ente di Rilevanza Regionale per lo spettacolo dal vivo. Con la sua articolata architettura incentrata su ospitalità, produzione, formazione, residenze e progetti interdisciplinari, costituisce un modello di sistema teatrale territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.