Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/10/2019
17:00

Luogo
Chiesa di sant'Ignazio di Loyola

Categorie


Piero Frassi

Organo Ghilardi (2008)

Anna Picchiarini

Organo Willem Hermans (1664)

Dialogues

Introduce il concerto la storica dell’arte Perla Cappellini

Il dialogo tra i due musicisti, Piero Frassi e Anna Picchiarini, alternerà composizioni gospel, brani dal repertorio classico, improvvisazioni e composizioni originali di Frassi tratte dai cd ‘’Skydiver’’ (registrato per l’etichetta Saifam Atlantis) e ‘’Everything we love’’ (per l’etichetta Philology).

Piero Frassi è diplomato in pianoforte presso l’Istituto Musicale “L. Boccherini” di Lucca e in Jazz presso l’Istituto Musicale “P. Mascagni” di Livorno. Pubblica a suo nome con l’etichetta Philology e dal 2018 inizia una stabile collaborazione con l’etichetta Atlantis/The Saifam Group. Come sideman e arrangiatore figura nella maggior parte dei cd di Michela Lombardi. Collabora stabilmente con Nico Gori in diverse formazioni. Si è esibito in importanti festival compreso Umbria Jazz. Ha collaborato con: Deborah Davis, Tullio De Piscopo, Karima Ammar, Fabrizio Bosso, Max Ionata, Michael Baker e molti altri.

Anna Picchiarini, diplomatasi in pianoforte con Thelma Roe, si è successivamente diplomata anche in Organo e Composizione organistica al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna con il M° Umberto Pineschi. È attiva in campo concertistico, sia come solista che in formazioni di musica d’insieme, come organista, come pianista e in funzione di continuo al cembalo. Ha fatto parte del programma “Italia in Giappone 2001” tenendo, come organista solista e come pianista ed organista nel Trio Mabellini, una serie di otto concerti in Giappone. È prima assistente organista della basilica Cattedrale di S. Zeno, Pistoia.

L’Associazione Teatrale Pistoiese è Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali per il triennio 2015/2017 e Ente di Rilevanza Regionale per lo spettacolo dal vivo. Con la sua articolata architettura incentrata su ospitalità, produzione, formazione, residenze e progetti interdisciplinari, costituisce un modello di sistema teatrale territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.