VERSO BOLOGNA: SAMBUCA E LE VALLI DELLE LIMENTRE – LA STORIA

Uno dei più antichi fra gli statuti dei comuni italiani del Medioevo è quello della Sambuca Pistoiese del 1291, conservato presso l’Archivio di Stato di Pistoia.

Lo statuto, edito da Quinto Santoli nel 1913 sulla base di una precedente trascrizione compiuta da Ludovico Zdekauer, è stato recentemente ripubblicato in occasione del settecentesimo anniversario, dopo il ritrovamento dell’originale.

In questo, come nei coevi statuti dei comunelli rurali, sono riportate accuratamente le norme alle quali si dovevano attenere i circa 200 abitanti del piccolo borgo arroccato su una pendice naturale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.