Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 01/07/2018
18:00 - 19:00

Luogo
Deposito Rotabili Storici delle Ferrovie dello Stato

Categorie


PISTOIA TEATRO FESTIVAL 2018

LUOGO: DEPOSITO ROTABILI STORICI – PISTOIA

RISCONTRI, VISIONI E INCONTRI SUI TRENI DI TEATRO E TRENI

partecipano Piergiorgio Giacchè, Massimo MarinoGli Omini

coordina Rodolfo Sacchettini 

  • Inaugurazione mostra fotografica e video

(Ingresso libero fino ad esaurimento posti)

 

 

IL “PROGETTO T” al DEPOSITO ROTABILI STORICI DI PISTOIA 30 giugno / 8 luglio

Tre anni di teatro e treni, dal 2015 al 2017. Il Progetto T è giunto al termine della corsa. Gli Omini hanno indagato la Transappenninica, hanno percorso tutta la tratta: sono partiti da Pistoia e arrivati a Bologna. A bassa velocità, parlando con la gente, hanno scritto tre spettacoli. Ora, la loro trilogia sui treni, quelli presi e soprattutto quelli persi, torna dove tutto ha avuto inizio. Un luogo magico, sospeso nel tempo, tra le carrozze antiche del Deposito Rotabili Storici di Fondazione FS Italiane, recentemente oggetto di un’accurata ristrutturazione e riaperto alla cittadinanza.


Nel 2015 l’Associazione Teatrale Pistoiese chiese a Gli Omini: Cosa ne pensate della Porrettana? Gli Omini non ne sapevano poi molto e risposero con il Progetto T. Ora possiamo tirare le somme. Sull’umanità che popola le stazioni di periferia, sulle scoperte fatte, sugli obiettivi raggiunti, su quelli falliti. Un momento di confronto tra Gli Omini e gli studiosi, antropologi, critici, che hanno seguito l’intero percorso. A seguire verrà inaugurata presso la Sala Conferenze la mostra che documenta i tre anni. Con le fotografie di Gabriele Acerboni, Duccio Burberi, Serena Gallorini, Lorenzo Gori, Luca Del Pia i video di John Snellinberg Film.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti 

IL PROGRAMMA DEL PISTOIA TEATRO FESTIVAL SU www.pistoiateatrofestival.it

L’Associazione Teatrale Pistoiese è Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali per il triennio 2015/2017 e Ente di Rilevanza Regionale per lo spettacolo dal vivo. Con la sua articolata architettura incentrata su ospitalità, produzione, formazione, residenze e progetti interdisciplinari, costituisce un modello di sistema teatrale territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.