Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 09/11/2019
10:00 - 12:00

Luogo
Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Categorie


Alla scoperta delle piante della macchia mediterranea (con gli occhi di Leonardo)

Nell’ambito della mostra “Al tempo di Leonardo – Castelli, boschi, acque nel Montalbano”, presso il Museo della Città e del Territorio di Monsummano Terme, il Centro RDP Padule di Fucecchio propone una visita sul Colle di Monsummano.

La natura è “maestra de’ maestri”, diceva Leonardo Da Vinci, e una passeggiata in quello che è sicuramente uno degli ambienti più ricchi di biodiversità del Montalbano offre la possibilità di ripercorrere dal vivo le esperienze giovanili del Genio.
Osservando “con gli occhi di Leonardo” si può imparare dalla natura osservando la disposizione delle foglie di una pianta, calcolando l’età di un albero dagli anelli del tronco, ammirando un rapace alto nel cielo per carpirne i segreti del volo.

Il Colle di Monsummano costituisce una notevole emergenza per gli aspetti geologici, faunistici, floristici e vegetazionali, e per questo è meta da oltre un secolo di ricercatori per attività di studio e di insegnamento sul campo.
Il versante del Colle esposto a sud è ricoperto da una lussureggiante macchia mediterranea, come raramente si può incontrare nell’entroterra toscano, dominata da arbusti sempreverdi come il Mirto, il Laurotino, l’Alaterno e la Fillirèa.
La presenza di grandi ambienti rocciosi (le cave abbandonate) offre anche agli animali un habitat inconsueto per le nostre quote: gli appassionati di birdwatching potranno sperare in un incontro con il Passero solitario ed il maestoso Falco pellegrino.

Difficoltà: l’escursione non presenta particolari difficoltà tecniche e il dislivello è contenuto.

Attrezzatura: scarponcini da trekking, binocolo.

Quota di adesione: € 6,00 (€ 4,00 fino a 18 anni).

Info e prenotazione obbligatoria presso il Centro RDP Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

Nell’immagine: Corvo imperiale (foto Samuele Pesce).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.