Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 18/02/2020
21:00

Luogo
Teatro Yves Montand di Monsummano Terme

Categorie


Stagione 19/20

 

Una conferenza danzata sulla poetica, la tecnica, la creatività di Pina Bausch

di e con Cristiana Morganti

produzione il Funaro Pistoia
con l’accordo e il sostegno della Pina Bausch Foundation/Wuppertal
Premio Positano Leonide Massine 2011 come Migliore Danzatrice Contemporanea dell’anno

In MOVING WITH PINA – dal 2010 presentato con grande successo in numerosi teatri di tutto il mondo – Cristiana Morganti propone un viaggio nell’universo di Pina Bausch, visto dalla prospettiva del danzatore.

Com’è costruito un assolo? Qual è la relazione dell’emozione con il movimento?

Quand’è che il gesto diventa danza? Qual è la relazione tra il danzatore e la scenografia?

E soprattutto, come si crea il misterioso e magico legame tra l’artista e il pubblico?

Eseguendo dal vivo alcuni estratti del repertorio del Tanztheater, Cristiana Morganti racconta il suo percorso artistico e umano con la grande coreografa tedesca e ci fa scoprire quanta dedizione, fantasia e cura del dettaglio sono racchiusi nel linguaggio di movimento creato da Pina Bausch.

Cristiana Morganti si è diplomata in danza classica all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e ha lavorato, poi, in Germania con Susanne Linke. Dal 1993 al 2014 è stata danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch e con la sua direzione ha partecipato a tutti gli spettacoli del suo repertorio, prendendo parte anche ai film Parla con lei di Pedro Almodovar (2001) e Pina di Wim Wenders (2011). Nel 2014 con il lavoro successivo JESSICA AND ME vince il “Premio Danza & Danza” come Migliore Interprete/Coreografa.

L’Associazione Teatrale Pistoiese è Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali per il triennio 2015/2017 e Ente di Rilevanza Regionale per lo spettacolo dal vivo. Con la sua articolata architettura incentrata su ospitalità, produzione, formazione, residenze e progetti interdisciplinari, costituisce un modello di sistema teatrale territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.