Villa La Magia costituisce uno dei complessi architettonici più prestigiosi e rappresentativi di tutto il Montalbano, iscritta da giugno 2013 all’Unesco come patrimonio dell’Umanità. Nata come residenza fortificata della famiglia Panciatichi, la struttura fu acquistata dal granduca Francesco nel 1581, che incaricò il Buontalenti della sua ricostruzione. In seguito passò di proprietà alla famiglia Attavanti, poi ai Ricasoli, ai conti Amati-Cellesi e infine al Comune di Quarrata, che ne è proprietario dal 2000. La villa si presenta oggi perfettamente conservata nelle sue linee tardo-rinascimentali e nella sua massiccia mole quadrata, dalla quale avanzano le due torri angolari. Le facciate, ritmate da una serie di finestre contornate in pietra, ricordano la linearità di altre opere buontalentiane. L’accesso al parco, ricco di querce, cedri dell’Himalaya, lecci, platani, Ginkgo biloba, noci neri, avviene attraverso un cancello con esedra in muratura ornata da colonne con fastigio.
Sul lato meridionale della villa è ubicato un giardino d’impianto barocco, in cui sono presenti arredi risalenti al XVII secolo. Un altro elemento caratterizzante è il laghetto costruito successivamente utilizzato anche come deposito d’acqua.

Situata in una posizione strategica alle pendici del Montalbano, la Villa domina incontrastata la pianura circostante e ospita oggi un parco tematico di arte ambientale in continua evoluzione. Con un sapiente incastro tra l’opera della natura e l’opera dell’uomo, il parco storico custodisce opere di numerosi artisti contemporanei fra i quali Fabrizio Corneli, anne e Patrick Poirer, Marco Bagnoli, Hidetoshi Nagasawa. Si tratta di artisti che hanno tradotto il genius loci in straordinari oggetti d’arte. L’area boschiva (farnia e cerro) che circonda il complesso di edifici, un tempo destinata alla caccia (il parco fu teatro nel 1536 di una battuta di caccia alla quale prese parte l’imperatore Carlo V, ospite in villa con la sua corte) e oggi patrimonio paesaggistico e ambientale, è considerata dagli studiosi un relitto della vegetazione pedemontana originaria della Toscana settentrionale. Una sfida tra passato e presente, tra arte contemporanea e capolavori settecenteschi, in costante evoluzione.

Villa Medicea La Magia si trova in via Vecchia Fiorentina I tronco 63, Quarrata (PT).

Visita il sito della Villa La Màgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.