Un nuovo e importante progetto per Pistoia è stato presentato venerdì 14 dicembre al Palazzo Buontalenti: la Fondazione Pistoia Musei.

Promosso dalla Fondazione Caript e gestito dalla società strumentale Pistoia Eventi Culturali il progetto prevede quattro punti espositivi nel centro storico della città che, seguendo un programma artistico di grande respiro, accompagnano il visitatore in un viaggio nella storia della città dalle sue origini alle vicende artistiche del Novecento.

Il settecentesco Palazzo de’ Rossi, sede della Fondazione Caript, attraverso un rinnovato percorso espositivo, sarà un punto di riferimento per l’arte del Novecento pistoiese; Palazzo Buontalenti ospiterà esposizioni temporanee (sono già in programma  “Italia Moderna 1945-1975. Dalla Ricostruzione alla contestazione a cura di Marco Meneguzzo da aprile a novembre 2019 e “Memorie di Leonardo. due secoli di celebrazioni, anniversari e capricci” a cura di Antonio Natali, Andrea Baldinotti e Tommaso Mozzati da dicembre a marzo 2020), la chiesa di San Salvatore, che verrà inaugurata nella prossima primavera dopo un’attento restauro, sarà il fulcro della Pistoia antica. A completare il sistema museale l’Antico Palazzo dei Vescovi prezioso contenitore d’arte in cui si collocano diversi nuclei museali distinti: il percorso archeologico, l’Arazzo Millefiori, la collezione Bigongiari e le pitture murali di Giovanni Boldini. L’ idea di un nuovo Sistema Museale a Pistoia nasce proprio dall’acquisizione dell’Antico Palazzo dei Vescovi, operazione che la Fondazione Caript sta attualmente finalizzando con Intesa San Paolo e che prevede la gestione in comodato delle collezioni del Gruppo.

Philip Rylands, Direttore Emerito della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e Direttore Scientifico della Fondazione Pistoia Musei plaude l’avvio di questo importante progetto per Pistoia che si inserisce fra le eccellenze culturali promosse e sostenute dalla Fondazione Caript  grazie alla politica illuminata che la contraddistingue.

Info: http://www.fondazionepistoiamusei.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.