AL CONFINE TRA PISTOIA E BOLOGNA: I MONTI DELL’ORSIGNA

Percorso 1 – Dall’Orsigna alla fonte della Gabelletta
Percorso mediamente impegnativo di circa 15 km (andata e ritorno) su sentiero e mulattiera. Dal paese dell’Orsigna si percorre un breve tratto asfaltato poi si imbocca l’antica mulattiera che sale abbastanza rapidamente a Case Moretto, quindi a Case Aldria. Nei pressi della strada sterrata per Case Paoluccio si piega a sinistra e si percorre un tratto in falso piano fino alla fonte della Gabelletta. Tutto l’itinerario è ombreggiato da castagni e faggi e radi boschetti di conifere.

Percorso 2 – Verso il Passo del Termine
Da Case Paoluccio si prosegue verso levante lungo la strada sterrata che sale in leggera pendenza. In poco meno di 30 minuti si raggiunge il bivio per il sentiero che sale rapidamente al Passo del Termine. Il crinale stabiliva il confine tra le terre dello Stato Pontificio e il Granducato di Toscana.
Si consiglia di rifornirsi di acqua alla partenza.

Percorso 3 – Anello cicloturistico dell’Orsigna
Anello con notevole dislivello, abbastanza impegnativo di 33 km da percorrere quasi interamente in mountain bike. Dal paese di Orsigna si raggiunge la località Case Corrieri e si imbocca la strada sterrata che risale fino al rifugio di Porta Franca (ultimo tratto da percorrere a piedi). Dal rifugio si sale rapidamente sul crinale appenninico per poi scendere su sentiero alla Casetta Pulledrari. Dopo pochi chilometri di asfalto si percorre una comoda strada sterrata che taglia a mezzacosta il versante meridionale di Punta della Crina per scendere infine alla strada asfaltata per Pracchia e su questa si raggiunge nuovamente Orsigna.
Si consiglia la borraccia e soprattutto il casco.

Come si raggiunge in auto Orsigna:
da Pistoia: raggiungibile tramite SS n. 66 fino a Pontepetri e poi SS n. 632 “traversa di Pracchia” per 4 km con deviazione a sinistra dopo aver superato l’abitato di Pracchia.
da Lucca: raggiungibile tramite SS n. 12 “dell’Abetone e del Brennero” deviazione a destra presso La Lima sulla SS n. 66 fino a Pontepetri e poi SS n. 632 “traversa di Pracchia” per 4 km con deviazione a sinistra dopo aver superato l’abitato di Pracchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *