Per raggiungere il punto di partenza possiamo seguire la descrizione dell’itinerario della fonte della Gabelletta fino alla strada sterrata e poi proseguire su questa fino a Case Paoluccio, oppure raggiungere Case Paoluccio in auto percorrendo la strada asfaltata per 4 km circa dal paese dell’Orsigna.

Da Case Paoluccio si prosegue su strada sterrata in direzione di levante, attraversando in leggera pendenza il bosco di faggio. Dopo una stretta curva a sinistra la strada diventa leggermente più pendente fino a raggiungere un’abetaia. Dopo aver lasciato a sinistra la Casetta di Tulio, piccolo rifugio in pietra, la strada diviene nuovamente pianeggiante per poi scendere leggermente fino a un bivio che ritroveremo al ritorno. Si prende il sentiero che sale a destra e dopo una faticosa salita si raggiunge il Passo del Termine (1449 m). Sul crinale si può osservare il cippo granducale che segnava l’antico confine tra le terre dello Stato Pontificio e il Granducato di Toscana.

Al Passo si incrocia il sentiero CAI n. 143 che sale dalla località “Setteponti” e prosegue aggirando a mezzacosta il monte di Orsigna.

Ridiscesi al bivio si prende la strada sterrata a destra e dopo una breve discesa si ritrova la vecchia mulattiera che imboccheremo a sinistra scendendo assai rapidamente sulla strada di Case Paoluccio. Invece proseguendo a destra per breve tratto è possibile osservare i vecchi ruderi degli edifici delle dogane di confine, le cosidette “Gabellette”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.