Il Museo, inaugurato nel 1992 dopo lunghi ed importanti lavori di restauro, ha l’intento di omaggiare il celebre scrittore, che in questa casa nacque il 12 maggio 1809, da Ester Chiti e Domenico Giusti, direttore delle Terme di Montecatini ed agiato proprietario terriero.
Visitando le sale del Museo è possibile ripercorrere la vita di una benestante famiglia toscana dell’epoca, grazie alla presenza di raffinati e semplici arredi tipici del gusto romantico dei primi decenni dell’Ottocento, in parte originari e in parte provenienti dai depositi di Palazzo Pitti a Firenze.
Particolarmente suggestivo è l’ambiente della biblioteca, dove è conservato il più noto ritratto di Giuseppe Giusti, eseguito da Giuseppe Bezzuoli. Sulla scrivania è un modello in marmo della Fiducia in Dio dello scultore Lorenzo Bartolini, scultura alla quale il Giusti ha dedicato la celebre poesia. Completano l’esposizione alcune vetrine contenenti cimeli del Poeta e della famiglia.

Museo Nazionale di Casa Giusti
viale V. Martini, 18 Monsummano Terme

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.